Concorso pianistico internazionale del Friuli Venezia Giulia

ONLINE
dal 10 dicembre 2020 al 20 gennaio 2021

 

 

 

Il Concorso Pianistico Internazionale del Friuli Venezia Giulia piano|fvg, causa  covid-19 verrà svolto con una nuova modalità. 

Il protrarsi di questo ormai lungo periodo di emergenza sanitaria in tutto il mondo a causa del Covid-19 ha messo ognuno di noi di fronte a nuove abitudini di vita e di lavoro, che richiedono un’attitudine positiva per trovare soluzioni innovative.

Anche il Concorso Piano FVG, dopo lo stop imposto la scorsa primavera dalla prima drammatica fase della pandemia, ha maturato la proposta di una nuova modalità di svolgimento, che permetterà di sfruttare al meglio le opportunità offerte dalle tecnologie multimediali e dal web, aprendo probabilmente una prospettiva diversa e più interessante anche per il futuro post-Covid.

Per la XIX edizione il Concorso verrà suddiviso in DUE FASI. La I fase (dal 10 dicembre 2020 al 20 gennaio 2021) sarà online, attraverso l’utilizzo di una piattaforma web, per l’esecuzione dei brani compresi nella I e nella II prova. La II fase (maggio 2021)sarà in presenza a Sacile, città che da sempre ospita l’evento, con l’esecuzione di fronte alla Giuria della III prova e della Finale con Orchestra.

Novità importante per questa edizione del Concorso: tutti i Concorrenti ammessi alla III prova si esibiranno anche con l’Orchestra, in modo da ampliare lo spazio di ascolto e valutazione della Giuria rispetto a ciascun candidato nell’esibizione dal vivo.

Il nuovo bando prevede una selezione molto impegnativa, basata su tre prove solistiche, con brani obbligatori tratti dalle pagine più significative della letteratura pianistica, ed un’entusiasmante prova finale con la Orchestra di Stato della Romania, diretta dal Maestro Ovidiu Balan, riservata ai migliori pianisti in gara, che si esibiranno davanti alla platea del Teatro Zancanaro. La Giuria di piano|fvg 2020/21 sarà presieduta dalla celebre pianista Dubravka Tomšič Srebotnjak, Maestra e Decana dei musicisti sloveni, la cui carriera ha toccato tutti i maggiori teatri del mondo, da solista e in collaborazione con le migliori bacchette sul podio delle più prestigiose orchestre. La Presidente sarà affiancata in commissione da altri sei musicisti, scelti tra l’Italia e altri Paesi, come autorevole espressione di diverse scuole pianistiche e del vivace fermento che anima a tutt’oggi il panorama dei giovani talenti che si affacciano con impegno ed entusiasmo alla carriera musicale. Il pianoforte del Concorso è un Fazioli grancoda F278.