> PREMIATE A SACILE LE MIGLIORI TAVOLE A FUMETTI SU BEETHOVEN, CREATE DAGLI STUDENTI PER IL PROGETTO PIANO|FVG EDUCATIONAL

la cerimonia al Teatro Zancanaro, dopo un’emozionante lezione-concerto con i pianoforti Fazioli e i preziosi violini di Salvatore Accardo i lavori dei vincitori aggiunti al percorso espositivo della mostra di Palazzo Ragazzoni


644_IMG_0507

Intensa mattinata didattica a Sacile per il Concorso piano|fvg, che ha sospeso i lavori della Giuria per lasciare spazio ad un appuntamento di lezione-concerto al Teatro Zancanaro, dove gli studenti della provincia in arrivo da Sesto al Reghena, Pordenone, Aviano, insieme a quelli “di casa”, hanno potuto seguire una conferenza realizzata appositamente per l’occasione con la partecipazione di speciali esperti e musicisti. Sul tema “Il Legno Armonico” si sono confrontati infatti il liutaio Bruce Carlson giunto sul Livenza da Cremona, culla da sempre dei più pregiati strumenti di liuteria, e Job Wijnands, tecnico accordatore di Fazioli Pianoforti, per un confronto tra le tecniche costruttive e le caratteristiche di queste due classi di strumenti. A completare la conferenza, l’applaudita presenza del maestro Salvatore Accardo e dei solisti del suo ensemble, che hanno aggiunto alcuni esempi musicali facendo apprezzare la diversa “voce” dei vari strumenti ad arco, a cominciare dal prezioso Guarneri del Gesù del 1730, strumento prediletto dal maestro. Non sono mancate le domande e le curiosità da parte dei ragazzi, che hanno voluto sapere di più sulla carriera del grande violinista e sulla sua vocazione musicale, manifestatasi già a tre anni con le prime prove da autodidatta di straordinario talento.
A conclusione della matinée, la premiazione delle tavole fumettistiche che gli studenti sono stati invitati a realizzare sullo stesso tema beethoveniano della mostra allestita a Palazzo Ragazzoni, che da oggi è arricchita anche di questa nuova sezione, grazie anche alla collaborazione di Biasin Musical Instruments di Azzano Decimo, partner di piano|fvg educational. Ecco i nomi dei vincitori: per la categoria della Scuola Primaria (Scuola Grazia Deledda di Sacile), 1° premio al lavoro collettivo di Alessandro Fetahu, Maddalena Magrini, Giorgia Spagnol, Laura Pelos e Rosi Mastrolo della classe IV B, dal titolo "Perché scrivo musica". Piazza d’onore ad Alessia Busetto e Pietro Rebustello (stessa classe e scuola) dal titolo "Al Chiar di Luna". Terzo premio ex-aequo a due elaborati della classe V B: "Beethoven e la sonata al chiaro di luna" di Alessia Lagni, Fabiana Lisi e Blerina Uzairi, ed infine "Beethoven 18° secolo. Beethoven 21° secolo", lavoro realizzato da Gideon Kpongbosu e Alberto Gazzetta.
Per la categoria della Scuola Media, il Primo Premio è andato a Asja Musso della classe II A della Scuola Media E. Fermi di Bagnarola dal titolo "No Substitute"; secondo premio a Helena Redolfi Strizzot della III C della Scuola Media di Aviano, infine terzo premio a Margherita Mio della ancora della Scuola di Bagnarola (classe III B), con la tavola dal titolo "Beethoven in bianco e nero".
Ultimo scorcio di mattinata per una passeggiata in città, alla scoperta degli angoli musicali creati da piano|fvg in centro storico e in visita alla mostra “BAMN, BAM, BAM, BAAAAM!” per applaudire i vincitori, le cui opere sono state allestite (in versione originale e multimediale) accanto a quelle delle più celebri matite, autrici delle strip storiche e di quelle contemporanee, tutte dedicate al mito di Beethoven.

Orario di apertura della mostra: ore 10-12 / 16-19 tutti i giorni, fino al 14 maggio.