> premiati gli studenti vincitori del Concorso piano|fvg

ricevuti a Sacile dal Sindaco Ceraolo e dall'Assessore provinciale Callegari, per i premi ITAS Assicurazioni


Emozionati, in compagnia dei loro genitori, sono arrivati lunedì pomeriggio nella sala Giunta del Municipio di Sacile i quattro ragazzi vincitori del Premio ITAS Assicurazioni collegato al gioco-concorso “Musik Pagella”, che ha impegnato circa mille studenti delle Scuole Medie inserite nel circuito del festival piano|fvg 2013. Edoardo Massarut, della Scuola Media Lozer di Torre di Pordenone, Lorenzo Tiveron della Scuola Media Marconi di Maniago, Maria Feltrin della Balliana-Nievo di Sacile e Adwan Sukkar della Media Nievo di Cordovado sono stati accolti dal primo cittadino, il Sindaco Roberto Ceraolo, accompagnato dall'Assessore alla Cultura e istruzione Carlo Spagnol e dal collega con medesime deleghe della Provincia di Pordenone, Nicola Callegari, su iniziativa dell'Istituto di Musica della Pedemontana, ente organizzatore della manifestazione, rappresentato dal Direttore di piano|fvg Davide Fregona. Situato all'interno del progetto “Sacile Città della Musica”, il Concorso e festival pianistico del Friuli Venezia Giulia, che ha inaugurato il suo nuovo percorso artistico sul Livenza nel 2011, già prepara la prossima edizione della competizione, aperta alla partecipazione di pianisti entro i 32 anni di età secondo quanto previsto dal bando di prossima pubblicazione, in vista delle fasi finali previste tra un anno esatto, nel maggio 2014.

644_Premi-Sacile-Piano-Fvg1

Il Premio ITAS, consegnato dal delegato dell'agenzia di Pordenone, Gianni Camol, mette intanto a disposizione di alcuni tra gli studenti che hanno seguito i percorsi didattici in classe e i recenti concerti del vincitore laureato nel 2012, il pianista Fiorenzo Pascalucci, una borsa di studio di 500 euro ciascuno, per un impegno complessivo dell'Ente di 2.000 euro, come primo concreto segnale di supporto ad un progetto, quello del segmento “educational”, rivolto soprattutto ad incoraggiare l'ascolto e l'apprendimento della musica da parte dei giovanissimi, in alcuni casi già impegnati con profitto nello studio di uno strumento. Nelle loro sentite parole di ringraziamento e di commento alla positiva esperienza vissuta grazie al festival pianistico, in classe e nelle sale da concerto, unanime è stato l'apprezzamento per il talento del solista Pascalucci, ascoltato con attenzione sia nei récitals che nelle prove con orchestra, insieme al piacere della buona musica, che arriva sempre dritta al cuore. Il progetto “educational” proseguirà anche l'anno prossimo, in concomitanza con il Concorso 2014, con altre iniziative didattiche e culturali dedicate alle Scuole, mentre uno speciale invito è stato rivolto ai ragazzi per riascoltare Fiorenzo Pascalucci il prossimo mese di ottobre, nel récital che terrà alla Fazioli Concert Hall di Sacile.